Fatturazione elettronica, nuovi codici natura.

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato, di recente, le specifiche tecniche per l’emissione delle fatture elettroniche mediante Sistema di Interscambio, prevedendo, fra l’altro, l’implementazione delle codifiche “Tipo Documento” e “Natura”, da inserire nel tracciato XML delle e-fatture, che potranno così esprimere un maggior livello di dettaglio e meglio rappresentare l’operazione effettuata.

Le specifiche, “revisionate” con il provvedimento 28 febbraio 2020 n. 99922, sono state ulteriormente modificate con il provvedimento n. 166579, pubblicato ieri dall’Agenzia, che consente l’adozione da parte dei soggetti IVA delle nuove codifiche, in via facoltativa, a decorrere dal 1° ottobre 2020 e, in via obbligatoria, dal 1° gennaio 2021.

Si riportano di seguito vecchi e nuovi codici confronto, segnalando alla spett.le clientela di verificare che i software gestionali vengano debitamente aggiornati per consentire la corretta compilazione dei tracciati del documento elettronico.