COMUNICAZIONE SPESE SANITARIE 2020

Premessa

L’art. 2 co. 6-quater del DLgs. 127/2015, così come modificato, in ultimo, dall’art. 140 del DL 34/2020, prevede che, a decorrere dal prossimo 1.1.2021, i soggetti tenuti all’invio dei dati al Sistema tessera sanitaria, che siano annoverabili nella categoria dei commercianti al minuto (si pensi, ad esempio, alle farmacie, alle parafarmacie o ai negozi di ottica), debbano adempiere all’obbligo di cui al comma 1 della medesima norma “esclusivamente” memorizzando e trasmettendo i dati relativi a tutti i corrispettivi giornalieri al Sistema TS, attraverso strumenti tecnologici che consentano di garantire “l’inalterabilità e la sicurezza” di tali dati.

Gli esercenti, attraverso l’invio dei dati mediante registratore telematico al Sistema tessera sanitaria, adempiranno, quindi, contestualmente entrambi gli obblighi.

I soggetti che esercitano professioni sanitarie (primi fra tutti i medici) sono, invece, tenuti all’emissione di fatture in formato cartaceo e all’invio dei dati al Sistema TS secondo metodologie “tradizionali”.


Pubblicato in News