IMU NESSUNA AGEVOLAZIONE PER GLI IMMOBILI DEI CONIUGI RESIDENTI IN COMUNI DIVERSI

Premessa

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 20130/2020, ha ribadito che ai fini dell’IMU non spetta alcuna agevolazione prevista per l’abitazione principale, nel caso in cui i coniugi siano residenti in due Comuni diversi, in quanto per legge i benefici (aliquota ridotta, detrazione, esenzione) sono riconosciuti all’immobile adibito a residenza (anagrafica ed effettiva) o a dimora abituale dell’intero nucleo familiare.


Pubblicato in News